0 Commenti

Arriva per tutti il giorno in cui bisogna acquistare il primo occhiale da vista o semplicemente rinnovare quello vecchio.

Se anche tu ti trovi in questa situazione e sei ancora indeciso su quale modello dirigere la tua attenzione e futuro acquisto sei nel posto giusto.

In questo articolo ti vogliamo parlare degli occhiali in acetato, un materiale dalle mille qualità che con piccole cure saprà darti grandi soddisfazioni.

Vediamo quindi cosa sono gli occhiali in acetato e come poterli pulire per donargli lunga vita.

Che materiale è l’acetato?

Ti starai sicuramente domandando che materiale è l’acetato e se è quello più adatto per la realizzazione di un occhiale da vista.

Pur non essendo noi dei chimici di professione, sapremo però soddisfare la tua curiosità in merito a questo materiale e siamo anche sicuri che a fine articolo ti convinceremo.

L’acetato di cellulosa si ottiene dalla fibra del legno, dagli scarti di questo materiale naturale e anche dalle fibre del cotone.

Partendo da questi due materiali naturali ne consegue un trattamento specifico chimico attraverso l’utilizzo di solventi, coloranti e plastificanti.

Il tutto per rendere il materiale naturale il più durevole possibile. L’acetato viene anche chiamato in altri due modi: seta artificiale e viscosa.

la sua base naturale e facilmente reperibile rende gli occhiali da vista in acetato molto più economici di altre montature realizzate con materiali differenti.

Inoltre, il trattamento chimico renderà il tutto molto più lucido, resistente ed ergonomico, nonché anallergico.

Oltre a resistere ad urti, graffi e cadute, gli occhiali in acetato sono anche resistenti all’acqua, nonostante la loro origine naturale in cotone o legno.

Inoltre, una montatura in acetato non pone limiti sulla forma e sui colori che avranno a lavoro finito gli occhiali.

C’è infine, solo un piccolo difetto che presentano con l’andare avanti con gli anni, ovvero quello di perdere lucentezza.

Infatti, nonostante siano rivestiti di plastica, dopo un po’ di anni, la montatura tende a perdere la sua lucentezza, che tanto caratterizza questo materiale.

Ma nulla da temere, questo unico e piccolo difetto è risolvibile con un po’ di cure.

Nel paragrafo successivo potrai leggere il nostro consiglio di pulizia per una montatura in acetato.

occhiali in acetato

Come pulire gli occhiali in acetato?

Come dicevamo gli occhiali in acetato dopo un po’ di anni iniziano a perdere lucentezza e per poterli ridar nuova vita non devi far altro che fare quanto segue.

Innanzitutto, avrai bisogno di questi materiali:

  • Una ciotola con 1 litro d’acqua
  • Detergente neutro liquido
  • Straccio
  • Asciugamano
  • Spugna
  • Setolino
  • Pennellino
  • Pezza antistatica

Quando la montatura dei tuoi occhiali in acetato ti risulterà opaca dovrai prestare molta attenzione a come lucidarla.

L’acetato è un materiale che a temperature elevate tende a deformarsi e quindi per evitare danni alla montatura e rischiare di dover cambiare del tutto occhiale è bene fare tutti i passaggi con grande attenzione.

Prendi la ciotola di acqua a temperatura ambiente e non calda e versa un po’ di sapone liquido neutro, mischia e immergi una spatolina, ammorbidendola.

Ora prendi i tuoi occhiali e immergili nell’acqua e molto delicatamente sfrega la montatura con la spatolina.

Una volta fatto su tutta la superficie, ovviamente non le lenti, prendi una spugna bagnala completamente con dell’acqua pulita, priva di sapone.

Sciacqua gli occhiali e ora con l’aiuto di uno straccio asciuga bene tutta la montatura, insistendo sulle viti laterali, sul contorno delle lenti e in ogni altro punto.

Non deve rimanere nessuna traccia di acqua.

Adesso è giunto il momento della lucidatura.

Per la lucidatura dell’acetato esiste un’apposita lavatrice ad ultrasuono ma in mancanza di questo particolare strumento, puoi munirti di un panno in microfibra pulito (preferibilmente nuovo) e molto morbido.

Con il panno in microfibra puoi iniziare a lucidare tutta la superficie della tua montatura in acetato, semplicemente passandola più volte sopra.

La pulizia non deve essere fatta spesso, ma solamente quando si inizia a vedere che gli occhiali non sono più lucidi e siamo sicuri che una volta puliti torneranno come nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Created with © 2020 WordPress Integration by Inveo