nowave recensioni funzionano davvero
nowave-prova-virtuale
spedizione_gratis_tutta_europa
nowave-soddisfatti-rimborsati

Disturbi del sonno e insonnia nei bambini

I bambini dai 7 agli 11 anni possono essere soggetti a insonnia e disturbi nel sonno, scopri le cause


Ti sei già chiesto per quale motivo tuo figlio soffra di disturbi del sonno o di insonnia tipici dei bambini di 7 (o più) anni, e vorresti trovare una soluzione al problema? Ecco come affrontare questa problematica.

Disturbi del sonno e insonnia nei bambini di 7 anni

Se fino ad oggi hai pensato che l’insonnia colpisca unicamente gli anziani, devi ricrederti: in effetti, la letteratura medica riconosce anche disturbi del sonno nei bambini di 7 (o anche meno) anni, sebbene sia importante sottolineare come ovviamente le cause di un’insonnia tra i bambini di 7 anni siano molto differenti rispetto a quelle di persone della terza età. Le necessità in termini di riposo sono molto differenti, proprio perché i bimbi dormono più degli anziani, e già questa è una considerazione essenziale per stabilire quali possano essere i disturbi del sonno nei bambini ad esempio di 8 anni, i quali sono sottoposti a tantissimi stimoli, giacché imparano a conoscere il mondo e, quindi, rielaborano nella notte quanto vissuto durante il giorno. Bisogna pur sottolineare, poi, come l’insonnia tra i bambini di 8 anni non sia diffusa alla stessa maniera in cui lo sia tra i neonati o i più piccoli: a questo proposito, dovreste anche considerare come i bimbi all’inizio del loro percorso scolastico, possono essere “stressati” da quanto vivono, giacché dopo l’asilo entrano a contatto con il mondo scolastico. E proprio a questo proposito, non possiamo non dirti come i disturbi del sonno nei bambini di 6 anni possano avere origine proprio nel vissuto quotidiano tra compagni e maestri, che durante il riposo il cervello rielabora, dando vita magari a sogni o primi incubi, i quali soprattutto colpiscono i bimbi un po’ più grandi, come nel caso dell’insonnia nei bambini di 9 anni o più. Dal momento in cui il riposo del bimbo fosse interrotto, per una o diverse ragioni, lo stesso andrebbe aiutato a ritrovare la serenità di cui ha bisogno per vivere un sonno ristoratore: ecco perché di fronte alle difficoltà ad addormentarsi tipiche dei bambini di 9 anni, è fondamentale adottare un atteggiamento accondiscendente e rassicurante. Ovviamente questa regola aurea è valida pure nel caso in cui fossi chiamato a contrastare dei disturbi del sonno nei bambini di 10 anni, proprio perché i primi incubi potrebbero rappresentare anche un’esperienza traumatica per i tuoi bimbi: e per evitare che ciò accada, ti sarà richiesta una buona dose di pazienza nonché vicinanza a tuo figlio. L’insonnia nei bambini di 10 anni può essere dovuta ad esperienze di tipo traumatico, e a questo proposito, soltanto dal momento in cui fossi in grado di scoprire quali siano le ragioni alla base della difficoltà ad addormentarsi nei bambini 10 anni, potrai far ritrovare il piacere del riposo al tuo bimbo. A questo proposito, abituare tuo figlio (o anche tua figlia) a dormire ad una certa ora, magari con una prassi ben precisa di azioni da compiere prima di coricarsi, è sicuramente il miglior modo per iniziare a contrastare correttamente l’insorgenza della tipica insonnia dei bambini, che può incidere notevolmente sulla qualità di vita di questi ultimi.

disturbi_sonno_bambini_tablet

Insonnia e disturbi del sonno in bambini di oltre 7 anni

Considerando come già durante le scuole elementari lo studio e le tante attività extrascolastiche proposti possano sollecitare e stimolare in maniera eccessiva i più piccoli, è importante che tu sappia individuare sin dai primi sintomi l’eventuale presenza di disturbi del sonno ascrivibili ai bambini di 7 anni, magari introducendo delle buone regole anche per l’uso degli strumenti tecnologici. Non devi infatti dimenticarti di considerare come l’esposizione alla luce blu dei tablet senza occhiali di protezione – soprattutto nelle ore serali – possa essere uno dei motivi alla base dell’insonnia nei bambini di 7 o 8 anni, i quali iniziano anche a vivere un’attività onirica più complessa, che se rovinata da uno dei diversi disturbi del sonno tipici dei bambini di 8 anni non offre il giusto ristoro dalle fatiche quotidiane. Da questo punto di vista, non bisogna guardare all’insonnia nei bambini di 9 anni con occhi meno preoccupati rispetto a quanto si farebbe di fronte ai primi sintomi di eventuali disturbi del sonno nei bambini di 10 anni: in entrambi casi, infatti, le bimbe e i bimbi sono chiamati a seguire un percorso di educazione complesso e ricco di sfide che non possono essere sottovalutate mai. Proiettati all’ultimo anno delle scuole elementari, in un periodo della vita che fa da ponte tra i due diversi percorsi dell’istruzione obbligatori, i bimbi devono poter contare su un riposo sufficiente per seguire al meglio il programma formativo, proprio perché l’insonnia nei bambini di 10 anni può avere conseguenze importanti sul loro rendimento scolastico e sulla salute psicofisica. Anche il confronto con modelli di perfezione, la consapevolezza di non essere perfetti ed altri problemi simili, possono essere alla base dell’insonnia nei bambini di 10 anni richiedendo rimedi di una certa incidenza, come per esempio la consultazione di uno psicologo (nei casi più gravi), oppure, un maggior ascolto delle problematiche e dei timori espressi dai più piccoli. Anche nel caso di disturbi del sonno tra i bambini di 11 anni – che potremmo ormai chiamare ragazzini, considerando come frequentino le scuole medie – dovrai sempre tenere presente prima di tutto ciò che avviene attorno a tua figlia o tuo figlio, proprio perché –ma è probabilmente inutile ribadirlo – l’insorgenza dell’insonnia nei bambini di 11 anni, e quindi anche nel tuo caso, potrebbe essere data da una mancata accettazione di come si è o di altri problemi affini. Infine, non possiamo non considerare nemmeno il caso dell’insonnia tra i bambini di 12 anni, i quali sono ormai prossimi a diventare dei veri e propri teenager: in questo caso, il ricorso a qualche tisana o altro omeopatico può essere un buon approccio per tentare di contrastare l’insonnia nel bambino di 12 anni. Dopo aver preso nota di tutte queste informazioni, hai scoperto come l’insonnia nei bambini possa insorgere per tante cause diverse da quelle che avevi immaginato? Allora non esitare ad affrontare correttamente le prime avvisaglie della presenza di eventuali disturbi del sonno dei tuoi bambini: dopo averne parlato con loro ed aver consultato il pediatra, preparati a correggere cattive abitudini e ad instaurare delle prassi positive, che possano migliorare la vita dei tuoi bimbi e la tua.

nowave recensioni funzionano davvero
nowave-prova-virtuale
spedizione_gratis_tutta_europa
nowave-soddisfatti-rimborsati


Dal Nostro Blog, articoli in rilievo

Scopri tutto sul mondo degli occhiali coi nostri approfondimenti.

INSTAGRAM MOMENTS • #NOWAVEOFFICIAL