Miopia elevata

vendita occhiali fotocromatici nowave

INDICE 1.56

Lenti sottili


Le lenti con indice di rifrazione 1.5 sono le più utilizzate perché quelle più economiche. In nowave utilizziamo indici di rifrazione a partire dall'1,56. Questo significa che già la versione "base" delle nostre lenti è più sottile di una lente standard normalmente utilizzata per le diottrie più basse. Sono ottimali per miopie o ipermetropie lievi in un range di diottrie da +2,00 a -2,00.

vendita occhiali PC fotocromatici nowave

INDICE 1.6

Lenti super-sottili


Oltre +2,00 e -2,00, per una miopia o ipermetropia media, è consigliabile utilizzare lenti ancora più sottili per due ragioni: da un lato sono più leggere, dall'altro sono più belle esteticamente perché non hanno nessun "bordo" sporgente dalla montatura. Ovviamente a queste lenti si possono aggiungere tutti i trattamenti che normalmente nowave offre: ad esempio l'anti luce blu e il fotocromatico che sono i più richiesti.

occhiali nowave fotocromatici computer affaticamento visivo

INDICE 1,67

Lenti iper-sottili


Oltre il +4,00 e il -4,00, per miopie o ipermetropie elevate, è consigliato optare per lenti ancora più sottili con indice di rifrazione 1,67, che consentono di ridurre il peso e lo spessore del 35% rispetto ad una lente con indice 1,5. Se hai difetti visivi ancora più importanti, possiamo proporti anche l'ultimo indice di rifrazione uscito sul mercato, l'1,74: puoi richiederci in chat un preventivo personalizzato.

Scoprile cause e cosa fare contro la miopia, puoi prevenirla anche col filtro anti luce blu

Una miopia particolarmente elevata può rappresentare un problema non indifferente nella vita di tutti i giorni: scopri come puoi contrastarla efficacemente senza troppi inconvenienti.

La miopia elevata può avere cause molto differenti

Per ogni difetto visivo, a prescindere dal fatto che si tratti dell’astigmatismo, l’ipermetropia, la presbiopia o la miopia più o meno elevata esistono cause molto differenti che non possono essere in alcun modo sottovalutate: e nel modo particolare, qual è la ragione dalla base della difficoltà nel vedere bene in lontananza, vale a dire, quando soffri di miopia elevata (o normale)? La principale spiegazione della miopia molto elevata è da ricercare in una debolezza genetica particolarmente importante dell’occhio, che va ad aggravare un eventuale difetto nella lunghezza del bulbo oculare o, ancora, in un’alterata curvatura della cornea o del cristallino. Come puoi già notare da questa semplice considerazione, la miopia elevata può avere cause differenti, di conseguenza, è pure importante che tu vada alla ricerca di una soluzione efficace contro la stessa, a prescindere che si tratti di un’operazione con la tecnica prk (o di altro tipo) per risolvere il problema della miopia elevata.

Miopia elevata

Cosa puoi fare contro la miopia elevata?

Dal momento in cui ti sei accorto per la prima volta di avere delle difficoltà nel vedere da lontano, la tua miopia è diventata nel frattempo elevata e, quindi, ti stai domandando se esista una soluzione che non comporti alcun rischio e ti offra un risultato davvero soddisfacente? In effetti, contro la miopia elevata non è difficile sapere cosa fare, dal momento in cui gli interventi a livello oculare sono ormai pressoché all’ordine del giorno, venendo svolti su donne ed uomini generalmente di età superiore ai vent’anni. Ti stai chiedendo se sia conveniente, nel tuo caso, sottoporti ad un intervento per correggere una miopia elevata e vorresti saperne di più sui costi di questa operazione? Nelle prossime righe non mancheremo di offrirti qualche dettaglio in più.

L’intervento per la miopia elevata: è ideale per tutti?

Per quanto tu possa avere sentito parlare piuttosto spesso della possibilità di dire addio alla miopia elevata con un intervento semplice e veloce, dovresti sapere prima di tutto che ogni caso va valutato attentamente per evitare errori strategici nella gestione della problematica, ad esempio, perché è sconsigliabile intervenire su una miopia elevata se non si fosse stabilizzata. In alcuni casi, infatti, potrebbe capitare che la miopia elevata si manifesti sin dall’età infantile e, poi, che dopo l’adolescenza e la fine dell’età dello sviluppo, la stessa smetta di avanzare: allora, potrebbe anche essere indicato un intervento dopo i 20 anni. In linea di principio, l’operazione per la miopia elevata sarebbe consigliabile nelle persone che abbiano un’età compresa tra i 25 e i 30 anni, giacché si ritiene che sia il momento in cui la miopia si stabilizza: in ogni caso, la valutazione del tuo caso da parte dell’oculista offre sempre la miglior risposta alla problematica.

La miopia elevata non è considerata una forma di invalidità

Se riflettendo circa il tuo caso di miopia elevata ti fossi domandato se la stessa possa essere considerata in qualche modo una forma di invalidità, per la quale siano previste delle politiche sociali ad hoc, vogliamo sgombrare ogni dubbio al riguardo: dal momento in cui puoi porre rimedio alla tua miopia elevata con delle lenti, la stessa non è considerata invalidità. Alla stessa stregua, dal momento in cui la miopia elevata e l’astigmatismo si presentassero come due difetti visivi contemporaneamente, non avresti in ogni caso diritto ad alcuna pensione. Questo principio si applica a prescindere dall’età in cui si manifesta il difetto visivo: una miopia elevata nei bambini o negli adulti, infatti, viene considerata una problematica comune che si può correggere con un paio di occhiali (o delle lenti a contatto, a seconda delle preferenze personali).

La miopia elevata e i suoi rischi

Se di per sé avere un difetto alla vista che si può correggere unicamente con l’uso di una lente è già qualcosa di fastidioso e spiacevole, esistono anche dei fondati motivi per i quali non si debba mai sottovalutare una forma di miopia particolarmente elevata, soprattutto per le potenziali conseguenze che la stessa potrebbe avere per un individuo. Sebbene anche in questa sede sia importante ricordare come ogni caso di difetto visivo vada considerato come a sé stante, ad esempio, esistono delle situazioni in cui è bene prestare attenzione: una miopia elevata e un parto naturale, infatti, potrebbero essere un binomio in alcuni casi piuttosto temibile. In effetti, si sente spesso parlare del potenziale distacco della retina durante la gravidanza: tuttavia, per quanto possa essere tra i principali rischi correlati alla miopia elevata, va detto che un evento di questo tipo si può verificare comunque anche in persone che non sono miopi.

Quali rimedi adottare contro la miopia elevata

Tra i principali rimedi contro la miopia elevata ci possono essere indubbiamente l’acquisto delle lenti a contatto, oppure, di un paio di occhiali, mentre nei casi più importanti – e quando il difetto visivo si è ormai stabilizzato – si può anche valutare il ricorso all’intervento chirurgico, proprio perché lo stesso può eliminare una volta per tutte questo disturbo alla vista. Ovviamente bisogna considerare come il costo per l’intervento laser su una miopia elevata non sia più così elevato come in passato, tuttavia, anche in funzione del proprio caso personale, nonché delle valutazioni relative ai rischi o circa l’efficacia di questa soluzione, dovresti pensare se il ricorso all’operazione sia la miglior opzione. Se si verificasse un caso di miopia elevata con una fase iniziale di cataratta, ad esempio, sarebbe sempre meglio fare tutte le considerazioni del caso con il proprio oculista di fiducia, in maniera tale da risolvere in maniera corretta la problematica visiva.

La miopia elevata a quante diottrie corrisponde?

Per cercare di classificare in maniera più semplice i difetti visivi, associando a questo proposito un certo grado di difficoltà nel vedere in lontananza con il concetto di miopia elevata, ci si può aiutare considerando il numero di diottrie: e in linea di principio, ci si riferisce a questa casistica laddove le diottrie mancanti siano superiori alle 6-7. Grazie a questa semplice considerazione, quindi, è facile comprendere a quante diottrie assenti corrisponda per convenzione la miopia elevata, potendo così ritenere lo stesso difetto visivo debole (con un valore delle diottrie tra 1 e 3) oppure medio (tra le 4 e le 6/7 diottrie mancanti). Anche in funzione del problema agli occhi, è possibile valutare l’uso di supporti visivi con caratteristiche differenti: ciò nonostante, grazie ai progressi tecnologici, ora è possibile correggere una miopia elevata con lenti sottili – come nel caso degli occhiali di Nowave – potendo così vedere bene, ma senza far ricorso a lenti davvero spesso. Questo brand italiano, d’altro canto, ti permette di acquistare degli occhiali ideali per eliminare il tuo difetto visivo, ma allo stesso tempo, prevenendo gli effetti indesiderati della luce blu – tra i quali il deterioramento della retina e l’insonnia – grazie alle lenti con uno speciale filtro. Non desideri andare alla ricerca di una lente a contatto che ti assicuri un buon livello di confort, giacché preferisci l’idea di contrastare la tua miopia con un paio di occhiali che ti protegga anche dalla luce blu emessa dagli schermi dei dispositivi elettronici? Allora cerca il tuo accessorio ideale su Nowave: ci sono modelli pensati per tutte le esigenze estetiche.


Dal Nostro Blog, articoli in rilievo

Scopri tutto sul mondo degli occhiali coi nostri approfondimenti.

INSTAGRAM MOMENTS • #NOWAVEOFFICIAL