0 Commenti

Lavorare, studiare o semplicemente passare il proprio tempo libero davanti a pc, tablet, smartphone e tv ha i suoi lati negativi, soprattutto per i nostri occhi.

Tutti questi device emettono una luce molto dannosa per la nostra vista, la luce blu. Essa provoca dei danni ai nostri occhi: rossore, bruciore, secchezza, prurito, inoltre, mal di testa e al collo e insonnia.

Ti sarà capitato parecchie volte di ritrovarti la sera con gli occhi talmente stanchi da non avere nemmeno voglia di guardare la tua serie tv preferita e per evitare ciò ci possono essere due soluzioni.

Anzi, più di due ma in questo articolo vogliamo parlarti di quelle più comuni e funzionali, gli occhiali luce blu e l’app f.lux e ti diremo quale delle due è quella che noi di Nowave preferiamo per il bene dei tuoi occhi.

Occhiali luce blu

La luce blu ormai tutti sanno che cos’è e quali sono i danni che provoca agli occhi e alla vista. Ma è doveroso per noi spiegare in breve di che cosa si tratta, così da poterne capire i danni e in seguito le soluzioni.

La luce blu non è altro che una forma di radiazione elettromagnetica dello spettro visibile, compresa fra i 380 e i 500 nm.

La luce blu è emessa dalle luci a LED e da tutti gli schermi di pc, tablet, smartphone e TV. Essa, se usata a lungo per lavoro, studio o svago può provocare sintomi come, occhi rossi e secchi, mal di testa, insonnia e astenopia (stanchezza visiva).

Per proteggere gli occhi durante l’uso di questi device ti consigliamo di usare gli occhiali luce blu, che hanno delle particolari lenti che sono in grado di fungere da schermo protettivo per gli occhi.

Software f.lux

La seconda soluzione per proteggere i tuoi occhi dalla luce blu è quella di utilizzare un’applicazione o un software come f.lux.

F.lux è in grado di regolare la temperatura dei colori freddi dello schermo, come appunto il colore blu e li converte in colori caldi, non dannosi ai nostri occhi.

Sia che tu lo applichi sul pc che sullo smartphone f.lux schermerà i colori freddi e farà in modo di non affaticare e danneggiare la vista.

Il software f.lux può essere installato sia sui dispositivi Android che sui Mac e donerà ai tuoi occhi un po’ di sollievo durante l’utilizzo dei dispositivi tecnologici, scongiurando l’affaticamento e l’infiammazione degli occhi e danni alla vista.

Occhiali luce blu VS f.lux

Ma arriviamo ora al punto fondamentale di questo articolo, cosa è meglio usare fra i due?

Ebbene, il software f.lux può essere un buon compresso per la salute dei tuoi occhi, ma in confronto agli occhiali non è la soluzione migliore da applicare.

Gli occhiali infatti possono essere usati ovunque anche fuori dall’ufficio e soprattutto ci possono difendere anche dalla luce blu esterna, perché anche il sole lo emette.

Inoltre, per chi usa gli occhiali per poter correggere alcune mancanze di gradi, può far applicare il filtro luce blu e per una funzione in più, può applicare anche le lenti fotocromatiche, così da avere 3 occhiali in 1.

In conclusione, gli occhiali sono la soluzione ideale per far fronte ai danni della luce blu durante tutta la giornata, i software come f.lux possono andar bene al massimo per lo smartphone e soprattutto per quando lo si usa la sera a letto, così da contrastare i danni al ritmo sonno-veglia che la luce blu provoca.

f.lux o occhiali pc

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Created with © 2020 WordPress Integration by Inveo